Aperitivo Pop Berlucchi: io ci vado e voi?

Svelati i tre assaggi che lo chef Davide Oldani preparerà alla Guido Berlucchi per l’Aperitivo Pop di sabato 19 e domenica 20 in occasione del Festival Franciacorta 2015.

Bignè allo zafferano, erborinato, composta di fichi e semi tostati incontreranno Berlucchi ’61 Brut. “Un assaggio classico per un Franciacorta equilibrato e di carattere: un incontro tra simili”, dice lo chef. Si continua con il centrifugato di verdufrutta, stracciatela e fave di cacao, che sposa le morbide sensazioni di Berlucchi ’61 Satèn. “Un abbinamento che coniuga la delicata consistenza del centrifugato alla setosa matericità di questa tipologia di Franciacorta”, continua Oldani.

Per Berlucchi ’61 Rosé lo chef ha invece pensato a pasta di salame, panella di ceci, tamarindo e olive croccanti. “Il salame richiede un Franciacorta dal gusto rotondo, persistente come questo Rosé; il rimando qui non è però solo gustativo, ma anche cromatico”. Davide Oldani ama molto la “bollicina”, è il vino che più lo rappresenta: “Lo trovo in perfetta sintonia con il mio modo di vedere il bere: suscita allegria e sa coinvolgere sia l’olfatto che il gusto, “movimentando” intanto il palato con la sua texture. E poi il Franciacorta è un prodotto italiano…”.

Per Cristina Ziliani, responsabile della comunicazione Guido Berlucchi e ideatrice dell’evento, “avviciniamo il pubblico al Franciacorta attraverso l’incontro con lo stile fresco e autentico di un grande interprete della cucina italiana contemporanea”. Uno stile che ben si coniuga ai Berlucchi ’61, i Franciacorta dal look deliziosamente retrò e dall’insostituibile piacevolezza gustativa.

Commenti

Post popolari in questo blog

La differenza tra il bene e il male

Un devastante Orfeo nel Metrò al Ponchielli di Cremona

Sul dramma dei migranti