Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2014

Sugli effetti della corruzione

I Il problema di un sistema che non funziona, come quello rappresentato dal capitalismo estremizzato che domina oggi il mondo, è che per tenerlo in piedi occorre un volano talmente poderoso da costituire esso stesso un pericolo e un limite invalicabile. All'inizio tutto era semplice. C'era lo stato e c'erano le istituzioni locali ad assicurare i servizi di base. La scuola, la sanità, i servizi essenziali erano pubblici e si pagavano con le tasse. Per il resto c'era il privato, le aziende, che si interfacciavano con le istituzioni e con i cittadini e facevano business secondo le regole del mercato, della concorrenza e delle leggi. Poi, negli anni, l'equilibrio tra pubblico e privato, tra gli interessi di tutti e quelli di pochi, si è perso in un oceano torbido e pieno di insidie, in cui la corruzione ha preso il sopravvento e il capitalismo "ingenuo e sano" del secolo scorso si è trasformato in una belva che tutto divora. Complice la politica, sempre più s…

Il tempo non è denaro...

E' il tempo, il bene più prezioso che ci sia. Dovrebbe essere facile capirlo, perché tutti noi abbiamo l'unica certezza di dover morire, prima o poi. Eppure qualcuno ci ha infilato in testa un virus culturale devastante: il tempo è denaro.

Ci hanno fregati così, facendoci credere che ogni minuto del nostro tempo che non sia messo a reddito sia un minuto sprecato e che il conto in banca sia la metrica giusta da considerare, quando si analizza il modo in cui abbiamo speso i nostri giorni.

Il solo parametro da considerare, invece, è l'Amore delle persone che ci vogliono bene. E' quello il vero patrimonio, che si alimenta della nostra disponibilità, della nostra capacità di amare, della nostra unicità.
C'è un solo numero che fa la differenza: il numero di persone che saranno davvero dispiaciute, quando ce ne andremo e che ci ricorderanno come una persona buona, giusta, capace di dare davvero un senso al suo tempo e a quello degli altri.

Il tempo non è denaro; il tempo è …

Bando Nutriamo il futuro, di Fondazione Mediolanum Onlus per finanziare progetti sulla nutrizione

Ancora 10 giorni per partecipare al bando “Nutriamo il futuro” di Fondazione Mediolanum Onlus, rivolto alle organizzazioni no profit per progetti dedicati all'alimentazione, al nutrimento e al sostentamento dei bambini (fino ai 18 anni di età) in condizioni di disagio e delle loro famiglie (o delle comunità) presenti su tutto il territorio nazionale oppure in altri contesti internazionali in difficoltà.

Il bando prevede lo stanziamento di € 250.000 ai tre migliori progetti così suddivisi: € 150.000 al primo classificato, € 70.000 al secondo e € 30.000 al terzo. I progetti verranno votati online, allargando il processo decisionale di assegnazione del contributo, attraverso la registrazione al sito www.fondazionemediolanum.it che darà diritto fino a 5 voti, attribuibili ad un numero di progetti compresi tra 1 e 5.

Sarà inoltre possibile l’interazione con i social network come Facebook e Twitter per condividere e consigliare i progetti. “Nutriamo il futuro” è il primo bando di eroga…

Una merenda genuina a Soresina

Agri.Gre, azienda agricola, allevamento polli e capponi, uova e prodotti locali freschi a Soresina (CR) Avete presente quei pomeriggi di quasi primavera, quando la luce del giorno inizia a durare un po' di più e alle sei del pomeriggio il sole inizia a tramontare? La giornata in giro è stata divertente e di tornare a casa ancora non ti va, così cominci a pensare ad un posticino per fare una merenda, o un aperitivo, perché divertirsi tutto il giorno fuori è bello, ma fa venire fame...

Ecco che all'improvviso, tra Castelleone e Soresina, ti cade l'occhio su un invitante cartello: "Agri Grill", che promette merende al tagliere con salumi e formaggi locali. Bingo! E' il posto che fa al caso tuo, pensi e a breve ne avrai la conferma.

Sei arrivato da Agri.Gre, un'azienda agricola che alleva e vende polli, capponi, galline, tacchinelle e faraone, oltre che uova fresche di giornata, formaggi locali e verdure dell'orto. "Agri Grill" è il suo spaccio…

Sul grande inganno del Messia

Mi spiace urtare la sensibilità di chi crede, e davvero non è quello che vorrei, ma sento il bisogno di esprimere qualcosa che sento forte in me.

Se c'è una cosa che vorrei davvero fare, a questo mondo, è favorire un cambiamento, testimoniare la mia sincera aspirazione verso un nuovo corso, un modello di sviluppo equo, sostenibile, durevole.

Non credo nelle teorie del complotto, ma non posso negare di essere convinto che in tutta la storia che conosciamo, chi ha detenuto il potere lo ha fatto sfruttando dinamiche simili e via via sempre più collaudate. Divide et impera, ad esempio.

Oppure la grande menzogna del Messia. Il Salvatore, l'uomo della provvidenza. Per noi cristiani quel Messia era Gesù, il Cristo, l'unto del Signore. Colui che con la morte salvò l'umanità dal peccato originale, rendendo possibile una nuova alleanza con Dio.

Un uomo solo, il Dio incarnato, al tempo stesso Padre, Figlio e Spirito Santo, che si immola secondo le scritture e riscatta l'…

Sull'uno e sul tutto

Se c'è una cosa che vale, a questo mondo, quella cosa è l'Amore. Eppure, perché valga davvero, esso deve essere gratuito, disinteressato e sincero. Semplice, spontaneo, come quello dei bambini, come quello degli animali.

L'Amore è il piccolo che si fa grande, il minuscolo che si fa infinito, l'alfa e l'omega. Il DNA dell'universo, che non riuscendo a contenerlo tutto, miliardi di anni fa è esploso, liberando quell'Amore immenso nello spazio e nel tempo, lasciandolo creare nuove forme, nuove realtà, nuove e incredibili verità.

Conservare quell'energia e quella verità è il senso più profondo della nostra esistenza, il cui fine ultimo è ricercare l'unità primordiale, ricomporre il puzzle, pezzo dopo pezzo, per il bene di noi stessi e di tutti. Questo è l'Amore: l'Uno che si fa tutto e il tutto che tende infinitamente ad un Uno supremo e inarrivabile, che qualcuno chiama Dio...

Ancora sulla menzogna della Crisi

Sapete cos'è la crisi, secondo me? La faccio semplice, forse troppo, ma io credo davvero che essa sia il risultato di una scelta lucida, di una strategia.

Avete presente quelle "belle" riunioni internazionali che fanno periodicamente organizzazioni o gruppi di potere come il Bilderberg?

Ecco, sono convinto che in una di esse, qualche anno fa, quei signori si siano accordati su un obiettivo molto semplice: d'ora in avanti col lavoro e col business non si arricchisce più nessuno!

Estremamente semplicistico, lo dico chiaramente e a scanso di qualsiasi equivoco. Ma non è successo proprio questo, da quando la logica del "low cost" si è imposta a livello globale? Non è questo che ha determinato la GDO (grande distribuzione organizzata)? Non è questa la conseguenza di  una serie di scelte e di "liberalizzazioni" che hanno di fatto ucciso il lavoro e distrutto il mercato?

Ecco, la crisi è questo, tra mille altri fattori. Grossi gruppi multinazionali che …

Sulle donne e sulla loro luce

A volte mi chiedo perché mi piacciano così tanto le donne.  Poi all'improvviso un lampo di luce mi illumina l'anima e mi fa capire cosa ci sia di così irresistibile, in voi...Siete luce, energia pura, lampi di fuoco nel cielo. Nulla che sia lontanamente paragonabile a noi poveri maschietti, che riusciamo a starvi dietro, a fatica, soltanto quando la vostra dirompente energia ci fa battere il cuore un po' più forte.Non siete l'altra metà del cielo. Siete il cielo nella sua immensità. Siete il sole e le stelle, l'aria fresca del mattino, il respiro silenzioso della terra. Siete la vita e il suo luminoso mistero...